21

Anni di esperienza

967

Progetti di successo

382

Programmi di partnership

Innovazione Comunicazione Tecnologie Formazione

Innovazione è: Web, Seo, Social, Mobile, App, Cloud

"L'atteggiamento più efficace per crescere è quello di una costante eccitazione evolutiva che si chiama INNOVAZIONE."

Siamo una web agency di Salerno e realizziamo siti internet, portali web, piattaforme di e-commerce, con gestionali web based, riservando sempre la massima cura al web design per ottenere progetti accattivanti e di successo.

Comunicazione è: logo, creatività, brochure, pubblicità.

"Non un mero scambio di informazioni, ma uno scorrere di energia, valori ed empatia."

Kynetic è un'agenzia di comunicazione di Salerno capace di fornire consulenza completa nella studio, ideazione e definizione dell’identità visiva (brand identity) di un’azienda.

Tecnologie informatiche sono: consulenza informatica, software, formazione

"Il progresso è una carta da giocare con professionalità. La Tecnologia è d'aiuto solo se dominata dalla competenza."

La consulenza informatica sulle nuove tecnologie è nel dna della Kynetic. Ai nostri clienti offriamo analisi, progettazione e sviluppo di soluzioni software ed hardware.

Kyneticlab è: formazione in marketing e comunicazione digitale

"Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 anni o 80. Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane." Kyneticlab è la business unit di Kynetic specializzata in formazione in marketing e comunicazione digitale.

Attacco a Whatsapp, cosa è sucecsso?

whatsapp virusWhatsApp ha individuato il problema a inizio maggio e invita gli utenti ad aggiornare al più presto l’app. A causa della vulnerabilità, bastava una chiamata per trasmettere il virus.
WhatsApp ha da poco scoperto e risolto una falla di sicurezza nell’app di messaggistica che avrebbe permesso agli hacker di installare uno spyware sugli smartphone mettendo così a rischio la privacy degli utenti. Secondo quanto riporta il Financial Times, che per primo ha dato la notizia, il programma maligno assomiglia alla tecnologia sviluppata da NSO, una compagnia di cyber intelligence che fornisce servizi a governi e nazioni e che si dichiara al momento ignara di eventuali abusi realizzati utilizzando i propri software di sorveglianza. WhatsApp ha scoperto la vulnerabilità a inizio maggio e sta tuttora indagando per capire il numero di dispositivi colpiti, che sarebbe comunque contenuto; nel frattempo, l’azienda sta consigliando agli utenti di scaricare l’ultimo aggiornamento disponibile dell’app.

WhatsApp, lo spyware trasmesso con una chiamata
Come spiega il Financial Times, uno dei principali prodotti di NSO è Pegasus, un software in grado “di attivare la fotocamera e il microfono di uno smartphone, rovistare tra mail e messaggi e raccogliere i dati sulla localizzazione”. A causa della falla di sicurezza, uno spyware di natura simile poteva essere installato dagli hacker sui dispositivi presi di mira attraverso una semplice chiamata WhatsApp sia su iPhone che su smartphone Android, senza la necessità che il ricevente rispondesse. Inoltre, in molti casi la telefonata sarebbe scomparsa dal registro chiamate, senza lasciare dunque alcuna traccia.

Per WhatsApp attaccati pochi utenti
WhatsApp non ha espressamente fatto il nome della compagnia israeliana NSO, suggerendo però che “l’attacco ha tutti i tratti distintivi di un’azienda privata nota per lavorare con i governi a cui fornisce spyware che prendono controllo delle funzioni del sistema operativo di un telefono”. Secondo TechCrunch, WhatsApp sostiene che il numero di utenti colpiti da questi attacchi sia piuttosto limitato, visto che le vittime sarebbero state scelte specificatamente. La piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook avrebbe impiegato meno di 10 giorni, dopo aver scoperto la vulnerabilità, per sviluppare contromisure che rendessero impossibili le attività di hackeraggio. NSO ha dichiarato al Financial Times di essere al lavoro per scoprire di più sulla questione, puntualizzando però di non essere responsabile di eventuali usi impropri dei software di spionaggio prodotti e venduti ad altre parti. Oltre a incoraggiare il download dell’ultima versione dell’app, WhatsApp consiglia agli utenti di mantenere “aggiornato il sistema operativo, al fine di proteggersi da potenziali attacchi pensati per compromettere le informazioni conservate sui device”.

Se vuoi acquisire maggiore consapevolezza sui rischi online e sulle strategie più efficaci per difendere te, i tuoi dati personali e la tua azienda dai pericoli del web, contattaci allo 089.757715, per email a info@kynetic.it o dalla nostra pagina contatti e preventivi.

Servizi